BUZZATI Dino
(Dino Buzzati-Traverso, Belluno 1906 - Milano 1972)
Poema a fumetti
Luogo: s.l.
Editore: Arnoldo Mondadori Editore
Stampatore: Arti Grafiche delle Venezie - Vicenza
Anno: 1969 (settembre)
Legatura: brossura
Dimensioni: 25x17 cm.
Pagine: pp. 222 (2)
Descrizione: 200 illustrazioni a colori dell'autore. Esemplare con pagine scollate. Prima edizione.
Bibliografia: AA.VV., «Dizionario generale degli autori contemporanei», Firenze, Vallecchi, 1974: pag. 217
Prezzo: € 120ORDINA / ORDER
L'opera si presenta come una rivisitazione della favola di Orfeo ed Euridice: "Il poema a fumetti è pervaso di sensualità ora sottile, ora declamata, nudi femminili lo invadono, ne gremiscono le pagine. (...) Incalzano le ragazze con atteggiamento di nobili baldracche, inguainate in corte sottovesti, con calze scure, scarpe dai tacchi appuntiti, stivali alla scudiera, scosciali (...). L'eros buzzatiano è notturno, quasi drammatico, cimiteriale, ossianico. (...) Senza essere nella sfera della cultura di trattenimento, «Poema a fumetti» è al tempo stesso opera raffinata e ambiziosa e intimamente umile. I suoi simboli forse non parleranno a tutti fino in fondo, presupponendo una buona alfabetizzazione culturale dei fruitori (...). La posizione di Buzzati, e la felicità dei risultati raggiunti, restano finora senz'altro riscontro nel mondo dei fumetti in genere, in quello del fumetto erotico" (C. Della Corte - G. Mazzariol, «Lo specchio obliquo», Padova, Edizioni del Ruzante, 1978: pp. 93-96).