DE SAINT-PHALLE Niki
[Catherine Marie-Agnès de Saint Phalle] (Neuilly-sur-Seine 1930 - San Diego 2002)
Niki de St. Phalle [King Kong]
Luogo: Los Angeles
Editore: Dwan Gallery [in cooperation with Alexander Jolas Gallery]
Stampatore: senza indicazione dello stampatore
Anno: s.d. [gennaio 1963]
Legatura: poster stampato al solo recto
Dimensioni: 31x47 cm.
Pagine: N. D.
Descrizione: fotomontaggio in bianco e nero che riproduce l'opera «King Kong», esposta in questa occasione per la prima volta. Poster originale della mostra (Los Angeles, Dwan Gallery, 5 gennaio 1963).
Bibliografia: N. D.
Prezzo: € 400ORDINA / ORDER
La monumentale opera «King Kong», lunga 6 metri, è stata definita una sorta di «Guernica» post-moderna. In uno studio preparatorio intitolato «Heads of State» [Capi di Stato], 12 importanti personalità simbolo del potere sono rappresentate come maschere carnevalesche. Fra di esse si distinguono in particolare Nikita Khrushchev, Fidel Castro, Abraham Lincoln, Charles de Gaulle, John Kennedy e... Babbo Natale. Ma ben più significativo dell'intento buffonesco è il fatto che la maschera di John Kennedy sia attraversata da un proiettile: il presidente verrà assassinato a Dallas il 22 novembre del 1963. L'opera definitiva, esposta per la prima volta il 5 gennaio 1963 col titolo di «King Kong», raffigura e preconizza un tragedia americana ancora più terribile: sullo sfondo, insieme alle maschere, c'è New York, e King Kong si appresta a distruggere dei grattacieli con l'appoggio di tre aerei pronti a lanciarvisi contro: non si può non pensare all'11 settembre 2001. Anche in questo caso, non è tanto significativa la suggestione della profezia quanto la riflessione dell'artista sui conflitti in atto all'epoca sua e le loro conseguenze per gli anni a venire.