BOMPIANI
[Casa Editrice] (Milano 1929 - in attività)
Nella vostra biblioteca non può mancare l'Almanacco Letterario...
Luogo: (Milano)
Editore: Bompiani
Stampatore: Arti Grafiche Chiamenti - Verona
Anno: s.d. [gennaio/febbraio 1933]
Legatura: plaquette
Dimensioni: 17,5x12,4 cm.
Pagine: pp. 4 n.n.
Descrizione: 4 riproduzioni n.t. di tavole di Bruno Munari per l'Almanacco Letterario Bompiani 1933. Stampa in bleu. Design e impaginazione di autore anonimo. Viene pubblicizzato l'Almanacco Letterario Bompiani con il modulo per sottoscrivere la prenotazione dell'edizione 1934. Locandina pubblicitaria originale.
Bibliografia: N. D.
Prezzo: € 60ORDINA / ORDER
Bompiani è una casa editrice italiana fondata da Valentino Bompiani nel 1929 a Milano. Negli anni trenta Bompiani trova le prime alleanze che daranno identità alla propria casa editrice. Vi collaborano Cesare Zavattini, Antonio Banfi, poi Enzo Paci e Umberto Eco, quindi Elio Vittorini, e dagli anni settanta Antonio Porta, poi Mario Andreose, Elisabetta Sgarbi e Giovanni Reale. Nel 1972 la proprietà passa alla FIAT che con la finanziaria IFI (poi diventata Exor) acquista la Sonzogno, la Fratelli Fabbri e la ETAS, per poi diventare dal 1990 il gruppo RCS, al quale appartengono anche la Sansoni, la Rizzoli, La Nuova Italia, la Marsilio Editori, l'Archinto e percentuali d'altre case editrici. [questa nota elabora un testo tratto da Wikipedia].