MARINETTI Filippo Tommaso
[Filippo Achille Emilio Marinetti] (Alessandria d'Egitto 1876 - Bellagio 1944)
MASNATA Pino
(Stradella 1901 - Milano 1968)
La Radia. Manifesto futurista dell'ottobre 1933 (Pubblicato nella “Gazzetta del Popolo”), in: AUTORI E SCRITTORI Anno VI n. 8
Luogo: (Milano)
Editore: N. D.
Stampatore: N. D.
Anno: 1941 (agosto)
Legatura: 3 fogli volanti stampati fronte e retro
Dimensioni: 29,1x25 cm.
Pagine: N. D.
Descrizione: sono le sole pp. 5/10 del fascicolo originale, contenenti il manifesto e le «Sintesi radiofoniche» di F.T. Marinetti e Pino Masnata. Le pagine furono staccate all'epoca da numerosi esemplari del fascicolo della rivista e archiviate da Marinetti come opera a sé stante. Prima edizione con questo titolo.
Bibliografia: Paolo Tonini, «I manifesti del Futurismo italiano», Gussago, Edizioni dell’Arengario, 2011: pag. 113, n. 285.6
Prezzo: € 30ORDINA / ORDER
Le sintesi radiofoniche di Marinetti sono: «Un paesaggio udito», «Dramma di distanze», «I silenzi parlano fra loro», «Battaglia di ritmi», «La costruzione di un silenzio», «Il fischio».

Il manifesto fu pubblicato per la prima volta con il titolo «»Manifesto futurista della radio» ne LA GAZZETTA DEL POPOLO, Milano, 22 settembre 1933, e poi ripubblicato in varie riviste: con il titolo «Manifesto della radio» in FUTURISMO, Roma, 1 ottobre 1933; con il titolo «Manifeste de la Radia futuriste» in COMOEDIA, 15 dicembre 1933 e in STILE FUTURISTA Anno I n. 5, 1934 e Anno II n. 9/10, 1935; con il titolo «Futurista manifesto Pri Radio» in L'ESPERANTO, Anno XXII n. 7, Torino, luglio 1935; con il titolo «La radia. Manifesto futurista» in AUTORI E SCRITTORI, Anno VI n. 8, Roma, agosto 1941.

"La radia sarà: 1) Libertà da ogni punto di contatto con la tradizione letteraria e artistica. (...) 4) Captazione, amplificazione, e trasfigurazione di vibrazioni emesse da esseri viventi da spiriti viventi o morti drammi di stati d'animo rumoristi senza parole...".