MOTTA
(Milano 1919 - In attività)
In ogni uovo Motta una dolce sorpresa
Luogo: (Milano)
Editore: Propaganda Motta
Stampatore: senza indicazione dello stampatore
Anno: s.d. [ca. 1955]]
Legatura: foglio stampato al solo recto
Dimensioni: 66,4x23,8 cm.
Pagine: N. D.
Descrizione: disegno a colori di artista anonimo (Luciano Vegni?). Stampa in offset. Locandina pubblicitaria originale.
Bibliografia: N. D.
Prezzo: € 150ORDINA / ORDER
La Motta nasce nel 1919, in un piccolo laboratorio artigianale di prodotti dolciari, l'"Angelo Motta pasticciere", in Via Chiusa a Milano, ad opera di Angelo Motta (Gessate 1890 - Milano 1957). Il suo prodotto più famoso era il panettone, tradizionale e tipico dolce milanese. Grazie al grande successo del panettone Motta e degli altri prodotti dolciari, nel 1925 viene aperto un secondo laboratorio, con locali molto più spaziosi, in Via Carlo Alberto, e nel 1928 viene aperto un negozio sopra i locali del secondo laboratorio. Successivamente vennero aperti nuovi negozi in: Corso Buenos Aires, Piazzale Baracca, Viale Corsica, Largo Carrobbio, Corso Garibaldi, Piazza del Duomo. Nel 1934, Angelo Motta fonda il "Premio della Notte di Natale". Nel 1937 la Motta diventa una società per azioni. Nel 1955 nasce la divisione gelati con il famoso gelato Mottarello. Negli anni Settanta la Motta viene venduta alla SME, la società finanziaria del settore agro-alimentare del gruppo IRI. A seguito dell'acquisizione da parte della SME anche dell'Alemagna, la divisione gelati di Motta viene inglobata nella Italgel, mentre Motta e Alemagna formano l'Unidal (Unione industrie dolciarie e alimentari), in seguito "Gruppo Dolciario Italiano", entrambe del gruppo SME. Nel 1993, l'IRI, a seguito della privatizzazione di alcune divisioni da parte dello stato, vende i marchi Italgel (Gelati Motta, Antica gelateria del corso, La Valle degli Orti) e Gruppo Dolciario Italiano (Motta, Alemagna) alla multinazionale svizzera del settore alimentare Nestlè.