LEARY Timothy
(Springfield 1920 - Beverly Hills 1996)
Grande sacerdote [High Priest]
Luogo: Milano
Editore: Sugar Editore, "I Giorni n. 37"
Stampatore: Tipografia F.lli Ferrari - Milano
Anno: 1971
Legatura: brossura
Dimensioni: 21,2x13,4 cm.
Pagine: pp. 493 (3)
Descrizione: copertina illustrata a colori con un disegno di Ugo Nespolo («The Sweet Prohet»). Traduzione di Attilio Trentini. Prima edizione italiana.
Bibliografia: N. D.
Prezzo: € 180ORDINA / ORDER
Opera pubblicata per la prima volta nel 1968 (New York, The World Publishing Company).

"«La rivoluzione psichedelica è una rinascita religiosa dei giovani, operata dai giovani. Questo libro presenta il background del Vecchio Testamento per il nuovo testimone fra i nati dopo il 1946, figli dell'era atomica. I sacerdoti autentici, i veri profeti di questo grande movimento sono i musicisti del rock-and-roll...». Queste parole di Timothy Leary, il «grande sacerdote» e profeta della rivoluzione psichedelica - cioè dell'allargamento della percezione umana attraverso le droghe e l'LSD - sono la migliore introduzione al contenuto di questo libro straordinario: che è il resoconto di sedici «viaggi» psichici, e insieme l'opera dei «politici-letterati psichedelici» (come lo stesso Leary li chiama) che sono il poeta Allen Ginsberg, Robert Gordon Wasson, lo scopritore dei funghi sacri del Messico, lo scrittore Aldous Huxley, William (Bill) Burroughs, autore celebrato di «Il pasto nudo», Ralph Metzner e Richard Alpert, co-autori insieme a Leary del manuale «L'esperienza psichedelica»" (dal retro di copertina).