PAZIENZA Andrea
(San Benedetto del Tronto 1956 - Montepulciano 1988)
Cose d'A.Paz!
Luogo: Roma
Editore: Primo Carnera Editore, "Frigidaire - Grandi Albi", Supplemento al n. 92/93 di Frigidaire"
Stampatore: 2001 Grafica System - Roma
Anno: 1988 (giugno)
Legatura: brossura
Dimensioni: 28,5x22,5 cm.
Pagine: pp. 176 n.n.
Descrizione: copertina e retro illustrati con disegni a colori. Volume interamente illustrato in bianco e nero con disegni e storie a fumetti. Prima edizione.
Bibliografia: N. D.
Prezzo: € 70ORDINA / ORDER
"Prima che venga ulteriormente svilito, vilipeso, frainteso, trasformato e poi dimenticato, com'è successo al suo e nostro enorme amicone Stefano Tamburini, consegnamo alla memoria e allo studio di chi l'ha veramente amato e seguito una parte, anche se infinitesima, di ciò che Andrea ha impresso sulla carta e su di noi. E' un universo di segni, idee, soluzioni, è una rivoluzione, e come tale sfugge alle qualifiche e alle targhe. Qualcuno certo lo capirà. Questo volume, e il contemporaneo gemello «The Great» sono dedicati di cuore prima ai suoi aficionados, poi a lui. Avrebbe imposto così" (Filippo Scòzzari e Vincenzo Sparagna - giugno 1988).

"Le vignette, i disegni, le brevi storie, i molti ritratti e buona parte degli schizzi, a parte alcune «dedicaces» a matita o a penna/matita, sono tratte dalle seguenti riviste, alla cui fondazione Andrea Pazienza ha dato un contributo insostituibile: CANNIBALE (1977-1979); IL MALE (1978-1982); FRIZZER (1985-1986); TEMPI SUPPLEMENTARI (1985-1986); FRIGIDAIRE (fondata nel 1980). La storia «Leggenda di Italianino Liberatore» è apparsa invece, con le «puntate» disposte cronologicamente nello stesso ordine di questo volume, sulle riviste FRIZZER (1985-1986) e TEMPI SUPPLEMENTARI (1986). A molte delle opere di Andrea Pazienza ripubblicate in questo volume hanno dato un contributo di idee, di rimbalzo, di progetto e - talvolta - di segno, una serie di autori. Tra questi autori ricordiamo i principali: Stefano Tamburini, Tanino Liberatore, Filippo Scozzari, Vincenzo Sparagna, Massimo Mattioli, Vincino, Piero Lo Sardo, Roberto Perini, Carlo Cagni" (al verso del retro di copertina).