BALDESSARI John
(National City 1931 - Venice, Los Angeles 2020)
Brutus Killed Caesar
Luogo: Akron
Editore: The Emily H. Davis Art Gallery of the University of Akron in collaborazione della Sonnabend Gallery di New York e della Ohio State University of Columbus di Ohio
Stampatore: N. D.
Anno: senza data [1974]
Legatura: brossura con spirale metallica
Dimensioni: 10x27,5 cm
Pagine: pp. [70]
Descrizione: libro d’artista illustrato con 33 tavole fotografiche in bianco e nero. Ciascuna tavola contiene tre fotografie due delle quali corrispondono al medesimo ritratto di un giovane (a sinistra della pagina) e di un uomo più anziano (a destra della pagina). L’immagine centrale cambia invece in ogni tavola con lo specifico scopo di mettere in dialogo le altre due, Baldessari si avvale di una varietà di oggetti che potrebbero essere utilizzati come armi del delitto: un coltello da cucina, una buccia di banana, una mela e un revolver, una bilia, una valigetta, una gruccia e molti altri ancora. Tiratura non dichiarata in un numero limitato di copie.
Bibliografia: Bury 2015: pag. 79; Joosten - Roettig 2018: pp. 26-27; Moeglin-Delcroix 2011: pag. 275; Roth - Aarons - Lehmann 2017: pag. 30
Prezzo: € 1800ORDINA / ORDER
“(...) a book without words, a plot nontheless emerges. The horizonal volume’s long, rectangular pages feature three images side by side: ina man, in profile, facing right; an object; and another man facing left. The object pictured between “Brutus” and “Caesar” ahifts with each layout-a knife, a rope, a wire hanger, a banana peel, an apple, a dart, a tobacco pipe, a foot. Each item implicity (and occasionally laugh ably) represents the methiod by whitch the murder is achieved”. (Roth - Aarons - Lehmann).