CALDERARA Antonio
(Abbiategrasso 1903 - Vacciano di Ameno 1978)
VAN ONCK Andries
(Amsterdam 1928)
Andries van Onck - Il numero cromatico - Antonio Calderara
Luogo: Milano
Editore: Sergio Tosi e Paolo Bellasich
Stampatore: Sergio Tosi e Paolo Bellasich
Anno: 1966 (giugno)
Legatura: brossura a fogli sciolti, custodia in tela e cartone
Dimensioni: 19,2x16 cm.
Pagine: 20 fogli sciolti
Descrizione: copertina muta in carta simil-tessuto, 8 fogli di testo impressi in fac-simile del manoscritto in colore giallo compreso il frontespizio, 12 tavole con composizioni grafiche di Antonio Calderara (11 + 1 firmata dall'autore e dall'artista) in diverse tonalità di giallo. La composizione manoscritta del testo di van Onck è di Gaetano Pestalozza. Tiratura complessiva di 250 copie. Esemplare nella tiratura di 40 numerati dal 13 al 52, con una tavola firmata dall'autore e dall'artista. Edizione originale.
Bibliografia: N. D.
Prezzo: € 400ORDINA / ORDER
Tiratura di 250 esemplari di cui il n. 1 con allegato un olio originale, dal n. 2 al n. 12 con allegato un acquarello originale, dal n. 13 al n. 52 con una serigrafia numerata e firmata dall'artista, dal n. 53 al 250 firmati dall'autore e dall'artista.

"I matematici affermano che non sono riusciti a dimostrare che non possono esistere divisioni del piano duodimensionale tali da richiedere più di quattro colori per distinguere le aree tra loro. La percezione visuale rivela però l'evidenza del fatto. [...] Nella periferia della coscienza Antonio Calderara con le sue visioni poetiche cerca di illuminare la terra di nessuno tra razionalità e irrazionalità. [...] Le undici tavole qui presentate sono interpretazioni «plastiche» delle sole undici configurazioni topologicamente possibili con quattro superfici a circonferenze giunte o disgiunte nel piano duodimensionale" (Andries van Onck).